Azienda Rampicante Tracciabilità SpecialeGDO Proteine Sociale Contatti

Proteggiamo l’Ambiente

La fertirrigazione riduce l’inquinamento ambientale Nel codice di buona pratica agricola (CBPA), relativo alla protezione delle acque dall'inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole (Direttiva CEE 91/676), vengono incoraggiate le tecniche in cui la concimazione azotata viene effettuata con poco anticipo rispetto ai momenti di fabbisogno (concimazione in copertura, fertirrigazione). Viene ribadita l'importanza di praticare la fertirrigazione con metodi irrigui che assicurino una elevata efficienza distributiva dell'acqua; Nutrire le piante con maggiore efficienza significa anche disperdere meno fertilizzante e questo, a sua volta, consente una minor contaminazione ambientale delle falde acquifere.

I fagioli coltivati in fertirrigazione sono più resistenti alle malattie fungine e sono meno sensibili agli attacchi dei parassiti proprio perché ricevono sempre il giusto apporto di acqua e fertilizzanti. La fertirrigazione, oltre a risparmiare acqua e fertilizzanti, ci permette di ridurre al minimo l’uso di fitofarmaci.